SINUSITE

Il termine "sinusite" definisce la condizione determinata dalla presenza di uno stato infiammatorio acuto o cronico che interessa i seni paranasali. Che cosa sono i seni paranasali? Sono delle cavità piene di aria inserite nello spessore delle ossa craniche, a livello della radice del naso attraverso dei piccoli condotti, gli osti, i quali consentono il passaggio nel naso del muco prodotto dalla mucosa che riveste i reni.

INTRODUZIONE

L'apparato respiratorio è costituito dall'insieme delle strutture attraverso le quali l'aria entra dalla bocca e dal naso, per arrivare ai polmoni e da questi ritorna all'ambiente esterno. Comprende:

  1. Le vie aeree

  2. Il naso 

  3. La faringe

  4. La laringe 

  5. La trachea

  6. I bronchi 

  7. I polmoni

  8. La pleura 

CANDIDOSI VULVOVAGINALE

La candidosi vulvovaginale colpisce 3 donne su 4, causa fastidiose irritazioni vaginali e si cura con farmaci e cure specifiche: è un infezione vulvo-vaginale molto temuta dalla popolazione femminile. E' un fungo che fa parte della flora batterica vaginale, se si altera il suo ambiente si moltiplica e scatena l'infezione: è la Candida Albicans, nemico delle parti intime femminili, perchè causa fastidiosi pruriti e imbarazzanti perdite bianche.

ENDOMETRIOSI

L'endometriosi è una malattia cronica e complessa, originata dalla presenza anomala del tessuto che riveste la parete interna dell'utero, endometrio, in altri organi quali ovaie, tubi,peritoneo, vagina,intestino, provocando sanguinamenti interni, infiammazioni croniche, tessuto cicatriziale, aderenze ed infertilità. Ogni mese, sotto gli effetti degli ormoni del ciclo mestruale, il tessuto endometriale impiantato in sede anomala va incontro a sanguinamento, nello stesso modo in cui si verifica a carico dell'endometrio normalmente presente in utero.

MENOPAUSA

La menopausa è un periodo fisiologico della vita di ogni donna, ma vi è spesso la tendenza ad affrontarla come se si trattasse di una malattia cronica. I disturbi più frequenti che la accompagnano sono di intensità molto variabile nelle diverse culture, nella maggior parte dei casi, possono essere controllati con provvedimenti basati su comportamenti e su uno stile di vita salutare e su un'alimentazione appropriata.

 

 

INTRODUZIONE

Le donne sono abituate, sin dall'adolescenza, a conoscere e tenere sotto controllo i cambiamenti del proprio corpo: si modificano prima di tutto all'altezza e il peso, poi la pelle del viso, il colore dei capelli, la resistenza alla fatica. Tra le variazioni che l'organismo subisce con il passare del tempo ad alcune si dà poco peso, non se ne parla volentieri e si conoscono meno: quelle che riguardano i genitali.

CISTITE, IPERTROFIA PROSTATICA (UOMO)

La cistite è la più nota e frequente delle infezioni che colpiscono le vie urinarie. Le vittime privilegiate sono le donne. La causa principale della cistite è un infezione di tipo batterico, ma a volte, la malattia può essere causata da traumi,allergie o ipersensibilità ad alcune sostanze, da situazioni di diminuita resistenza immunitaria o di stress emotivo. Negli uomini la più comune causa di cistite ricorrente è la prostatica batterica cronica. L'ipertrofia Prostatica Benigna è un ingrossamento della ghiandola prostatica, molto frequente sopra i 50 anni.

 

CISTITE (DONNA)

La cistite è un disturbo infiammatorio della vescica che colpisce con maggior frequenza il sesso femminile rispetto a quello maschile. La ragione di ciò va ricercata nel fatto che nel sesso femminile l'uretra, vale a dire il condotto che consente di espellere verso l'esterno l'urina, è molto più breve che nell'uomo: 3-4cm contro i 20cm dell'uomo.

PICCOLA INCONTINENZA URINARIA

E' motivo di imbarazzo nella donna. Ma prevenire e curare l'incontinenza urinaria si puo', con una serie di norme comportamentali e alimentari e di esercizi per i muscoli pelvici. Nel corso della vita ci contano due picchi di incidenza una precoce (44-55 anni) e l'altro tardivo (dai 55 in poi).

CALCOLOSI RENALE

I calcoli ai reni (calcolosi renale) interessano il 5% della popolazione ogni anno (1,200.000 casi) e sono l'1% delle cause di ricovero. Affliggono prevalentemente la popolazione di sesso maschile che è colpita circa il doppio di quella femminile. L'età più a rischio è quella fra i 30 e 50 anni. E' una patologia che tende a recidivare (45% di probabilità di recidiva in 6 anni) per cui è fondamentale dopo la prima colica la prevenzione di nuovi eventi.

 

Pagine

Abbonamento a Forever Aloe - Aloe Living RSS

 

Informazioni

Nome : Franco e Lucia Montedoro
Email : francoelucia.forever@gmail.com
Telefono : 0882374883
Cellulare : 3287518170