INTRODUZIONE

Il termine sistema urinario è utilizzato per identificare i reni,la vescica e la struttura che li collega tra loro (gli ureteri collegano i reni alla vescica e l'uretra connette la vescica con l'esterno del corpo). La funzione principale del sistema urinario è quella di controllare la composizione dei fluidi corporei e include la rimozione di tutte le sostanze non necessarie ed i prodotti di scarto del corpo umano. L'urina, che proviene dai reni (dove è prodotta), scende verso la vescica tramite gli ureteri e qui viene immagazzinata.

INTRODUZIONE

Il sistema endocrino può essere definito come un insieme di cellule producenti ormoni, che possono essere sparse nel nostro corpo (sistema endocrino diffuso) o raggruppate in strutture chiamate ghiandole endocrine (sistema delle ghiandole endocrine). Fanno parte del sistema endocrino le seguenti ghiandole:

 

MALATTIE DELLA TIROIDE

Le malattie della tiroide includono gli stati di eccessiva (ipertiroidismo, tireotossicosi) e di ridotta (ipotiroidismo) funzione, le patologie espansive (gozzo,noduli, ecc), le tiroidi ed i tumori. Oggi la medicina clinica riesce a gestire con buoni risultati la maggior parte delle patologie tiroidee. La gestione diagnostica, così come quella clinica e terapeutica, è appannaggio dello specialista endocrinologico. Spesso vengono eseguiti esami diagnostici (ecografia, esami di laboratorio ecc) senza alcuna necessità e per motivi in parte ingiustificati.

INTRODUZIONE

Le articolazioni sono strutture anatomiche, complesse, che mettono in reciproco contatto due o più ossa. I fenomeni degenerativi dovuti all'usura nella maggior parte dei casi originano da un contatto non diretto, ma mediato da tessuto fibroso o cartilagineo e/o liquido. Le articolazioni del corpo umano sono numerose, se ne contano in media 360, e strutturalmente molto dissimili le une alle altre. Questa diversificazione rispecchia il tipo di funzione richiesta a quella determinata giuntura.

DANNI ARTICOLARI (GENERICO)

I problemi osteo-articolari non hanno solamente un'origine biomeccanica, ossia un conflitto articolare e nel caso di protusioni o peggio di ernie discali un conflitto vertebrale; spesso vi è una sinergia di coofattori "negativi" che impedisce al nostro organismo di ritrovare in maniera spontanea la soluzione al problema.

EPICONDILITE; BORSITE INFIAMMATORIA

L'Epicondilite è una affezione degenerativa microtraumatica di un particolare tendine posto a livello del gomito, è nota come Gomito del tennista. Le borse sono delle piccole sacche ripiene di liquido sinoviale che proteggono le strutture sottostanti da attriti e sollecitazioni eccessive. Le borse sono interposte tra due tendini, tra un osso e un tendine o tra questi e la cute sovrastante. La borsite acuta causa infiammazioni acute, ipersensibilità locale e limitazione dei movimenti.

ARTRITE REUMATOIDE

L'artrite reumatoide è una malattia infiammatoria cronica, sistemica ed invalidante, ad eziologia non chiaramente definita, ma verosimilmente di origine autoimmune. Colpisce le articolazioni simmetriche, ma anche tendini,sinovia,muscoli,borse ed altri tessuti dell'organismo. I sintomi associati all'artrite reumatoide interessano le sedi articolari e comprendono gonfiore, sensazione di calore, dolore alla palpazione e limitazione nei movimenti. 

ARTICOLAZIONI E APPARATO MUSCOLO-SCHELETRICO

Le patologie I problemi muscolo-scheletrici correlate sia agli arti superiori come tendiniti, paratendiniti e tenosiviti alla mano, al polso e alla spalla, epicondiliti al gomito e da intrappolamento nervoso (tunnel carpale) sia agli arti inferiori, danni alla cartilagine dell’anca, del ginocchio, della caviglia e dei piedi, sono in forte crescita in tutto il mondo industrializzato e rappresentano ormai uno dei principali argomenti di interesse e di intervento nel campo della tutela della salute della popolazione in età avanzata (come cura) e in giovane età (come prevenzione).

INTEGRAZIONE SPORTIVA

Per condurre una vita fisicamente e mentalmente attiva è necessaria un’alimentazione adeguata a fornire l’energia occorrente per:

a) compiere le normali attività fisiologiche;

b) mantenere costante la temperatura corporea;

c) un rendimento ottimale.

L’attività fisica influenza notevolmente il consumo energetico. Si va da un minimo di 0,9 – 1,08 Kcal al minuto quando si sta a letto, ad oltre 10 kcal al minuto in attività lavorative molto pesanti o in diverse discipline sportive.

ALLENAMENTO

L’uso di integratori, scientificamente dosati, può aiutare ad affrontare gli allenamenti nel modo migliore, evitando affaticamenti e piccoli infortuni, superando e prevenendo i piccoli problemi a cui gli sportivi vanno spesso incontro. Il tutto non deve essere lasciato al caso, l’alimentazione, ed in particolar modo l’integrazione, devono essere seguite da un medico qualificato.

ARGI + ART.320

 

Pagine

Abbonamento a Forever Aloe - Aloe Living RSS

 

Informazioni

Nome : Franco e Lucia Montedoro
Email : francoelucia.forever@gmail.com
Telefono : 0882374883
Cellulare : 3287518170